Ritorno inaspettato

Sono già passati due anni, ma non vi ho mai dimenticato queste pagine e chi mi leggeva.

Buon giorno mondo! Sono tornata e si spera per sempre, questa volta!

Oh, quante cose sono cambiate in questo lungo, lunghissimo periodo. Io stessa sono cambiata… un po’ più acciaccata rispetto a quando ho abbandonato, ma come avete potuto notare non ho mai voluto lasciare questo luogo.

Spero con tutto il cuore di poter recuperare tutti i contatti con tutti voi che mi leggevate, spero con piacere… Continue reading “Ritorno inaspettato”

Parole di Paura

Ciao a tutti amici lettori. Scusatemi, ma anche questa volta mi sono distratta.

Vorrei giustificarmi per questa mia assenza dicendo: non ho postato nulla, perché ero impegnata nella stesura dell’ultimo capitolo del romanzo e mi sono dedicata solamente a quello, ma non è vero. Cioè è vero che sono all’ultimo capitolo, ma non ho scritto neanche una parola; è fermo alla seconda pagina e oggi mi ritrovo qui coi sensi di colpa. Cosa ho fatto per due settimane? Mi sono bloccata. In testa continuano a ronzarmi due personaggi, che non c’entrano nulla né con il racconto aperto sul blog e neanche con il romanzo e allora? Cosa devo o posso fare? Continue reading “Parole di Paura”

I limiti invisibili

L’altro giorno ho scritto il racconto Reborn City e durante la stesura mi sono bloccata. Alcuni limiti invisibili, o meglio un certo senso di pudore (immotivato per giunta) mi ha frenata. In poche parole? Mi sono auto-censurata. Continue reading “I limiti invisibili”